Il sistema Newlisi è conforme ai requisiti previsti dalla normativa per essere classificato quale «bene strumentale Industria 4.0»

La Legge di Bilancio 2022 ha riconfermato per il 2022 e fino al 2025 le agevolazioni fiscali riconosciute in caso di investimenti in beni strumentali nuovi destinati allo sviluppo e al miglioramento tecnologico dell’azienda in ottica «Industria 4.0».


Nello specifico, la normativa riconosce un credito d’imposta secondo le seguenti aliquote e limiti di spesa agevolabili:

Raggruppa 307

2022

40% del costo per la quota di investimenti fino a 2,5 milioni di euro;

20% del costo per la quota di investimenti oltre i 2,5 milioni di euro e fino al limite di costi complessivamente ammissibili pari a 10 milioni di euro;

10% del costo per la quota di investimenti tra i 10 milioni di euro e fino al limite di costi complessivamente ammissibili pari a 20 milioni di euro.

2023-2025:

20% del costo per la quota di investimenti fino a 2,5 milioni di euro;

10% del costo per la quota di investimenti oltre i 2,5 milioni di euro e fino al limite di costi complessivamente ammissibili pari a 10 milioni di euro;

5% del costo per la quota di investimenti tra i 10 milioni di euro e fino al limite di costi complessivamente ammissibili pari a 20 milioni di euro.

L’agevolazione è riconosciuta solo in caso di acquisto diretto, anche realizzato in appalto, o leasing finanziario (esclusione in caso di noleggio).
Newlisi S.p.A.

Copyright © 2022
P. IVA 06943170966 — REA MI–1924478
Capitale Sociale €96.500,00 i.v.

Newlisi S.p.A.

Copyright © 2022
P. IVA 06943170966 — REA MI–1924478
Capitale Sociale €96.500,00 i.v.